Crediti
Valorizzazione del patrimonio culturale e archivistico librario

L'Archivio Storico della Partecipanza di Nonantola contiene materiale documentario, in serie continua ed organica, dal 1877, anno in cui l’ente fu posto sotto sequestro giudiziario; contiene anche qualche documento antecedente, relativo al sec. XVIII - sec. XIX/prima metà, che fu lasciato alla Partecipanza per una migliore conduzione di determinati affari. Tutto il restante materiale relativo ai partecipanti e alla Partecipanza come ente autonomo si trova nell’Archivio Comunale di Nonantola, in parte (ovviamente fino al 1821) frammisto alla documentazione comunale e in un fondo denominato "Partecipanza", che comprende materiale dagli inizi del sec. XIX al 1876 circa. Quest’ultimo, anche se di pertinenza della Partecipanza in quanto prodotto quando questa era già autonoma, fu trattenuto dal Comune, come facente parte del proprio archivio, nel momento in cui si trasferì, nel 1899, nel Palazzo Salimbeni, tutt’ora sede della municipalità e fu lasciato quello dal 1877 in avanti. Tra il 1897 e il 1900 la Partecipanza rivendicò tale documentazione che la riguardava, ma la richiesta non fu mai accolta. Accade quindi che alcune serie, individuate nell’archivio partecipante, siano in parte in archivio comunale e in parte presso la Partecipanza. In particolare, il materiale di contabilità relativo agli anni precedenti il 1873 si trova nell’archivio comunale: per gli anni 1800 circa - 1873 è compreso nel fondo "Partecipanza", mentre antecedentemente è frammisto alla contabilità generale. All’inizio dei lavori di riordino che hanno portato alla redazione del presente inventario (a cura di Magda Abbati e Patrizia Busi, 1990) l’archivio storico era conservato in un locale del palazzo di residenza della Partecipanza, in armadi lignei, in estremo disordine, misto a materiale di cancelleria e all’archivio di deposito e corrente, collocato in parte in buste e in parte sciolto o a mazzi. Dopo un primo esame si è potuto verificare come la documentazione fosse stata oggetto in precedenza di rimaneggiamenti che avevano portato ad una estrema confusione negli atti e in parte allo smembramento di serie originali. Il riordino dell’archivio ha richiesto un esame paziente di ogni unità archivistica per poter ricostruire le serie originali, se ciò era possibile, ed effettuarne la ricomposizione secondo la fisionomia originaria, in corrispondenza anche delle singole funzioni espletate dall’ente. Dopo il riordino l’archivio storico, con parte dell’archivio di deposito, è stato collocato in un altro locale della residenza della Partecipanza, provvisto di scaffalature metalliche, sistemato secondo le serie indicate. È necessario precisare che è stato scelto come limite cronologico ultimo per l’effettuazione di questo lavoro il 1954 compreso, in quanto è stato fatto coincidere il riordino e l’inventariazione dell’archivio storico con i tempi delle divisioni dei terreni, cicli naturali della vita della Partecipanza. Caso particolare è quello delle mappe in cui si è proceduto alla inventariazione di tutti i pezzi reperiti, fino al 1961, in quanto si è ritenuto così di effettuare un lavoro più organico e completo per l’ente. L’inventario dell’Archivio storico della Partecipanza Agraria di Nonantola è stato effettuato nel 1990 da Magda Abbati e da Patrizia Busi. La schedatura informatizzata è stata effettuata nel 1999 a cura di Patrizia Busi e Antonella Campanini.

 

In collaborazione con:
Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Valid HTML 4.01! Valid CSS!
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
Il centro di documentazione della Partecipanza Agraria di nonantola e del territorio
Le attivitą culturali
Lo spazio espositivo e mostre